mercoledì 7 novembre 2007

Vento di Primavera




Vorrei condividere con tutti gli amici di Divinando la bellissima esperienza di dare un nome indiano al proprio bambino, vissuta con tutti i papà e le mamme dei bambini della classe primina dell'Istituto Nuova Educazione in Via Pace, 10 a Milano "la scuola dell'anima" frequentata dalla mia principessa Lavinia .
Un vero "battesimo indiano" che si è svolto un sabato mattina in un bellissimo parco a Milano.
Prima della festa ho sentito un sacco di testimonianze e scambio di esperienze...chi
ha quasi litigato con il partner, chi ha scelto il nome da sole, chi ci ha ripensato mille volte, chi si e' messo a mandare sms a raffico per comunicare con il proprio partner, chi ha subito trovato un intesa e chi no. Insomma, intorno a questo "battesimo" sono scaturite una marea di dinamiche .

Ho voluto "Immortalare"l'esperienza di Anna Marie, la nostra meravigliosa rappresentante di classe.

Anna Marie scrive :

Giovedi' ho sentito una grande emozione ho potuto dare il nome al mio bimbo per una seconda volta e quindi conoscendolo, cosa che non mi era stata possibile la prima volta (prima che lui nascesse). Sono andata all'assemblea da sola, Marco, mio marito per il momento per lavoro passa una settimana si una settimana no a Parigi....tornava il giorno prima della festa di fondazione.L'elemento chiave per me era il sole e cosi' ho scelto Occhi di Sole perche' secondo me era proprio il nome che ripecchiava la generosita' e luminosita' di Luca e riportava i suoi occhi luminosi. E chiaramente ho dichiarato a tutte le mamme che con mio marito non ci sarebbero state discussioni...che avrebbe dovuto accettere il MIO nome!!!!!!! La sera in una brevissima telefonata spiego a Marco il tutto e dico: io l'ho chiamato Occhi di Sole, mio marito mi dice: Adesso penso io al nome che vorrei dargli io. Noooo ho pensato adesso ci si mette anche lui...ma cosa ne sa lui, ma lui in questo momento non c'e' mai chissa' quante discussioni domani alla vigilia del Bosco in citta'. Maestra Monica l'indomani mi ha consigliato di considerare comunque almeno un elemento riportato nel nome che avrebbe proposto lui. La sera arriva...tardissimo...e io chiedo: hai pensato ad un nome? Lui si toglie la giacca mi guarda e dice: Sole nel Cuore...io vorrei chiamarlo cosi..... Lo guardo e dico: Si, hai ragione e' proprio lui...lo chiameremo Sole nel Cuore. Oltre a vedere Luca apparire davanti ai miei occhi mentre Marco pronunciava il nome...ho capito che Marco nonstante la sua temporanea lontananza ci e' piu' vicino che mai e che aveva centrato benissimo l'essenza e importanza del momento rituale che si stava per compiere. Ed ero comunque contento perche' all'elemento del Sole avevo pensato anche io!

Vorrei ringraziare le fantastiche maestre Monica e Laura che giornalmente, con grande passione, amore e professionalità "educano "i nostri piccoli cuccioli

La filosofia della SCUOLA DELL'ANIMA

Educhiamoci a crescere

Tutti abbiamo un sogno nella vita. Il nostro era di realizzare una scuola in cui le tre componenti insegnante-bambino-genitore fossero soggetti attivi dell’azione educativa; una scuola che si rivolgesse a tutti coloro per i quali l’Educare rappresentasse l’aprirsi di domande sulla qualità del rapporto con i figli, nella consapevolezza che la facoltà di educare non ci era data “naturalmente” ma implicava la volontà di guardare questi ragazzi con occhi, cuore, anima nuovi.
Una scuola dove cultura e vita non fossero separate. Una scuola con obiettivi più alti del semplice nozionismo, che sapesse sollecitare lo sviluppo di tutte le facoltà del bambino, senza privilegiare quella puramente razionale. Una scuola che sapesse mettere il bambino al centro della sua azione, attraverso tutti gli atti della vita quotidiana. Una scuola dove riscoprire la cultura come mezzo di formazione e realizzazione dei nostri figli.
Era il nostro sogno, l’ambizione, e poi il grande progetto di noi genitori che nel 1976 fondammo “quella scuola”: Nuova Educazione.
Da allora è stata percorsa molta strada. Oggi Nuova Educazione è una scuola materna ed elementare paritaria. Ma lo spirito che la anima resta lo stesso.

3 commenti:

Giovanna ha detto...

non conoscevo questo blog, arrivo dal blog di Sandra di un tocco di zenzero, non m'intendo molto di vino, ma ho apprezzato moltissimo il racconto della vostra esperienza alla scuola dell'anima, e soprattutto la storia di "sole nel cuore", mi sono commossa...

Elisa ha detto...

Finalmente vedo il tuo vento di primavera, delicato come le brezze di questa stagione che spazzano via le nubi e mostrano l'infinito del cielo in tutta la bellezza.

Ho pianto leggendo il racconto di Anne Marie: Sole nel Cuore e` un nome bellissimo che esprime benissimo quanto grande sia l'amore di Marco per il suo bimbo e per la sua compagna...e` raro trovare con tale sensibilita`.

Un abbraccio,

Elisa

silvia ha detto...

Carissime giovanna e elisa,
non conosco prsonalmente Marco, il papà di "sole nel cuore" ma sono felicissima di aver conosciuto la mamma Anne Marie, una donna dolcissima, sensibile e piena di vita come il suo adorato bambino..per me Anna Marie è la migliore "rappresentante di classe" al mondo!