mercoledì 16 gennaio 2008

sensi....

Quando ci apprestiamo a degustare un vino, facciamo un' esame visivo e gusto-olfattivo, un’analisi sensoriale.
Quali sono le sensazioni percepite con l’olfatto ? I profumi. Di fiori, di frutta, di spezie, di miele, vaniglia, ma anche cannella, caramello, cioccolato…
sì, lo so, anche di pipì di gatto e goudron, di sudore e di cuoio, ma qui vorrei concentrarmi su un altro aspetto.
Profumi che deliziano tutti i nostri sensi, ne converrete.
Che dire poi dell’impatto dei colori.. quelli gialli ambrati, dorati, quelli rossi porpora, rubino, scarlatto, granato non colpiscono solo i nostri occhi.
E infine il gusto, e quindi il sapore, il calore.
Definire un vino caldo, corposo, morbido, intenso, avvolgente, persistente non vuol dire sentirlo con tutti e cinque i sensi?
La sensualità coinvolge tutti i sensi, apre e unisce, amalgama, avvolge.
Quindi vi chiedo ora,

il profumo è sensualità?
la sensualità è colore?
Il colore è calore?
Il calore è sapore?
il vino è saporecalorecoloresensualitàprofumo?

4 commenti:

Christian ha detto...

il corso di degustazione da poco fatto mi aiuta a capire meglio le tue parole. il vino è assoluta poesia.

alino ha detto...

l'argomento è sicuramente interessante e merita di essere approfondito...adesso ci rifletto con calma,ne riparliamo...

silvia ha detto...

caro christian, sono certa che non riuscirei a vivere senza la poesia..
silvia

pinotnoir ha detto...

sono assolutamente d'accordo con te: il vino è colore, calore, odore, sapore, sensualità allo stato puro.......