venerdì 1 febbraio 2008

gli amici Manuela e Hellmuth ....

Madonna del Latte è un'azienda agricola che si trova nel comune di Sugano, a 450 m s.l.m., su una rupe posta dirimpetto ad Orvieto con un'esposizione ottimale.
A metà strada tra Orvieto ed il Lago di Bolsena, nel territorio dell'antica Tuscia..
All'arrivo, io mio marito e la mia principessina Lavinia siamo stati accolti dai sorridenti e belli Manuela e Hellmuth e dalla loro affascinante cantina allestita in grotte e cunicoli scavati nel tufo sotto casa..

coccolati dalla cucina di Hellmuth e dall'ottimo vino della casa abbiamo trascorso due giorni magici ....

Una ricetta del padrone di casa, bellissimo uomo biondo dagli occhi azzurri, per Divinando....




" Spaghetti allo zafferano con cacio e pepe"

400 gr. spaghetti n°3

brodo vegetale

1bustina zafferano

50 gr. burro

100 gr parmigiano

pepe nero


Coprire il fondo di una padella con due/tre centimetri di brodo vegetale, appena bolle immergervi gli spaghetti crudi, continuare la cottura rimestando e mantenendo gli spaghetti sempre coperti di brodo, a cottura quasi ultimata aggiungere lo zafferano, fare assorbire tutto il brodo, mantecare con il burro, togliere dal fuoco, spruzzare di parmigiano grattato o pecorino, spolverare con pepe nero macinato al momento

4 commenti:

silvia ha detto...

sono spiacente per chi leggerà questo post non sarà deliziato dalla bellissima faccia di roberto, il mio adorato marito "moro"...

Christian ha detto...

incredibile, mentre leggo ho l'acqua sul fuoco per fare cacio e pepe. il cacio è già grattuggiato... lo adoro! nelle ultime due settimane l'ho mangiato già tre volte... devo anche consumare il gran pezzo di cacio preso a roma :-) ciao.

pinotnoir ha detto...

in effetti mostrare il teutonico Helmut e nascondere l'uomo latino un pò a noi donnine dispiace.... beh, ci consoleremo con la vista del cacio sugli spaghetti !!!!

silvia ha detto...

Ciao Christian,
non ricordo se il cacio era già grattugiato ma senza dubbio è preferibile grattugiato al momento...!
Tranquilla pinotnoir, presto sarai deliziata da una bellissima immagine del mio maritino!